Le Acciughe di Punta Chiappa
per la Merenda Sinoira

acciughe-marinate

Chi non conosce Punta Chiappa accetti il consiglio di andarla a visitare: è una gita meravigliosa !
Ci troviamo nel promontorio di Portofino, uno dei gioielli della nostra Italia, una lingua di roccia che finisce nel mare, dalla quale si vede Camogli e la riviera di Levante e di fronte alla quale da tre secoli viene calata, da Aprile a Settembre la Tonnara: un sistema di pesca a reti fisse, uno dei cinque rimasti in Italia. Da qui nel pescato del giorno, che viene portato a Camogli (3 volte al giorno) possiamo trovare le acciughe, utili appunto per un Merenda Sinoira di stampo marinaro !
La ricetta è semplice, come tutti i grandi piatti, il segreto è la materia prima. La cosa più difficile infatti è comprare le acciughe di Punta Chiappa: bisogna essere fortunati e trovarsi a Camogli al posto giusto (in pescheria) nel momento giusto (quando arriva il pescato della tonnara). Poi tutto diventa facile: basta pulire le acciughe e metterle a marinare per qualche ora in olio extravergine e limone senza aggiungere altro ! Ricetta finita ! Basta avere una fetta di buon pane, un bicchiere di Vermentino o Pigato (ma ovviamente un’infinità di vini vanno bene) e dare inizio alla Merenda Sionira !
Per l’estate sono un ottimo sostituto delle acciughe  al verde. Il segreto è non farle marinare troppo e mangiarle semicrude, così il gusto non viene compromesso dalla marinatura !
Buona Merenda Sinoira !