Si è svolta lo scorso 4 Novembre 2010, a Montegrosso d’Asti,
la degustazione delle prime 13 annate della Barbera d’Asti ” Carbunè “ di Franco Roero nella cantina del noto produttore astigiano.
Una degustazione alla cieca, che comprendeva le annate dal 1998 al 2009 più una bottiglia “pirata” di “Cellarino” 1999, una Barbera sempre prodotta da Franco Roero, che però subisce un passaggio in barrique.

Grande soddisfazione per il Vignaiolo, dal momento che, al primo impatto, non è stato facile nemmeno isolare il Cellarino (la barrique che subisce infatti è molto leggera), e che, con grande sorpresa, i colori dei vini più datati erano molto vicini alle annate più recenti. E’ emerso poi il “cammino” fatto dal produttore in cantina, spostando leggermente la vinificazione in direzione della discussa “modernità” che sta avvolgendo il mercato del vino.
Curiosamente, gli assaggiatori, hanno decretato come migliore annata la più lontana nel tempo: la 1998

Per stemperare le divergenze di vedute, e per finire le bottiglie (!), una Merenda Sinoira organizzata dalle sapienti mani di Lucia (la moglie di Franco) ha messo tutti d’accordo, e un “tre litri” di Carbunè ha posto la parola fine a una degustazione storica, che avrà bisogno di un altro decennio prima di essere ripetuta.
Complimenti a Franco Roero